IMMA

MUSEO NAZIONALE DELLA MONTAGNA

Il Museo Nazionale della Montagna “Duca degli Abruzzi” – CAI Torino si trova al Monte dei Cappuccini, in una straordinaria posizione panoramica dalla quale si possono ammirare oltre 400 km di Alpi e la città sottostante.

L’idea di costituire un Museo nacque nel 1874 tra i primi soci del Club Alpino Italiano, nato in città nel 1863.

Oggi il Museomontagna è un polo culturale che unisce idealmente, sotto tutti gli aspetti, le montagne del mondo, attraverso un’ampia e composita attività svolta a livello nazionale e internazionale.

È articolato in tre settori separati ma complementari:

– Area Espositiva, con l’esposizione permanente, le mostre temporanee, il Cortile olimpico, la Vedetta alpina e la Terrazza panoramica;
– Area Documentazione, con il Centro Documentazione Museomontagna, la Biblioteca Nazionale CAI, la Cineteca storica e Videoteca, l’archivio CISDAE – Centro Studio e Documentazione Alpinismo Extraeuropeo;
– Area Incontri, con la storica Sala degli Stemmi e le sale convegni per riunioni e conferenze, oltre alle consuete attività del CAI Torino; il Ristorante Bar.

Il ricco programma di esposizioni temporanee è uno degli elementi centrali dell’attività del Museo, nella più ampia opera di conservazione, studio, valorizzazione e divulgazione della cultura della montagna. Le mostre – spesso realizzate in collaborazione con altri enti, anche internazionali – nascono e si sviluppano attraverso diverse linee di ricerca: dalla sociologia all’etnografia, dalla storia dell’alpinismo e delle esplorazioni all’architettura, dall’arte alla scienza. In particolare, negli ultimi anni, il Museo ha incrementato la propria attività rivolta al contemporaneo, con esposizioni ed eventi rientranti in un progetto dedicato che si sviluppa tramite più linee di intervento, di cui una delle principali è il Programma sostenibilità rivolto al tema ambientale.

Il Museo possiede ricche collezioni, conservate in parte nella sua Area Documentazione, aperta alla consultazione. Composte da oltre 450.000 beni, sono suddivise tra Centro Documentazione (che riunisce Fototeca, Raccolte iconografiche, Archivio alpinistico e Archivio Bonatti e altre raccolte personali), Archivio CISDAE e Cineteca storica e Videoteca. Questi archivi, insieme a quello della Biblioteca Nazionale CAI, sono riuniti nell’Area Documentazione, a formare un unico polo di documentazione della montagna che offre a studiosi, ricercatori o semplici appassionati la possibilità di consultare moltissimi documenti, differenti per tipologia di materiale, argomento, cronologia e provenienza.

Museo e Biblioteca Nazionale CAI coordinano il catalogo CAISiDoc – Sistema dei beni culturali del Club Alpino Italiano dove, oltre alle collezioni del Museo e della Biblioteca, sono pubblicate le raccolte di oltre 100 biblioteche sezionali, costituendo così un catalogo unico e condiviso.

Il Museomontagna è sede e coordinatore dell’IAMF – International Alliance for Mountain Film e dell’IMMA – International Mountain Museums Alliance, reti mondiali per la conservazione e la promozione del cinema di settore e per la valorizzazione della cultura e dei musei delle terre alte.

Operando nella rete dell’IMMA, dal 2017 al 2021 il Museo ha partecipato con il Musée Alpin di Chamonix-Mont-Blanc al progetto Interreg Alcotra iAlp, dedicato alla valorizzazione del patrimonio culturale alpino. Tra le attività comuni, l’implementazione della piattaforma digitale mountainmuseums.org per la consultazione di una parte significativa delle collezioni è stata concepita per estendere l’accessibilità a pubblici vasti e diversificati in chiave innovativa e semplificata.

Contatti

I SOCI IMMA